PER NON DIMENTICARE

Dentro tiepide case

Tra felici animi

E caldi cuori

Si regalavano sorrisi

Volavano risate

Sprigionate da visi

Di persone amate

Improvvisamente tutto si spense

Ci vennero a prendere

Le paure divennero immense

Non avevamo più niente da perdere

E ora cala il buio nero

Non ricordiamo più nulla

Ricominciamo da zero

Come fossimo nella culla

Ci danno un pigiama

A righe bianche e blu

Ma non sappiamo che si trama

da lassù

lo indossiamo sennò ci picchiano

non ci fanno mangiare

ci fanno morire

dobbiamo fare come vogliono

perché basta un no

e la vita ci tolgono

cerchiamo solo un po’ di pietà

ne avremmo davvero bisogno

ma la nostra libertà

rimane solo un sogno

e rimaniamo maltrattati

col sogno di volare

con questi aeroplanini strappati

che mai sapranno volare

per loro non siamo neanche umani

chissà se il dolore lo superi

chissà se arrivi fino a domani

perché tanto siamo solo numeri

                                                Calesella Anastasia 2^ASE